Cosa possiamo dire noi giovani?

L’articolo della provincia,WP_20170311_15_03_25_Pro 9 marzo 2017, sull’accusa del troppo alcol e del Mercoledrik in piazza Garibaldi a Cantù da parte della TV7 e di Rai Uno, non è di certo passata inosservata.
La critica è stata mossa per via dello sballo incontrollato che a volte alimenta la piazza in alcune serate.

Oggettivamente questo è un problema percepito: perché da una parte si ha una città con un punto di aggregazione e condivisione per i giovani ma dall’altra una situazione ad alto rischio dove aree poco controllate risultano “terre di nessuno” dove tutto è lecito.

A parer nostro non basta puntare il dito, elencando i problemi ma serve risolverli.
La volontà è quella di strutturare una movida sana e continua, aperta a tutti e rispettosa delle regole e delle persone. Questo per permettere il semplice svolgimento delle serate che altrimenti andrebbe in modo naturale ad esaurirsi a causa dei troppi problemi.

Come Giovani Democratici di Cantù e come Pd, stiamo lavorando ad un progetto #Cantùcolsegnopiù riguardante tra le varie cose la movida.

Pochi punti ma ben chiari:
1)aree chiuse al traffico nei periodi estivi del Mercoledrink.
2)migliore illuminazione pubblica con lampioni intelligenti(vede iniziativa di lunedì sulle smart city) capaci di fornite internet in determinate ore del giorno e riferimenti per telecamere di sicurezza. Con particolare attenzione al sagrato della chiesa di San Paolo(una delle zone più sensibili).
3) Bagni chimici nelle serate estive del mercoledrink
4) coordinamento dei bar per la raccolta rifiuti e per la sicurezza
5)campagne di sensibilizzazione contro l’abuso di alcol, contro la sporcizia in centro e contro la ludopatia. Veri e propri manifesti e incontri.

Poche idee precise e puntuali, per una #Cantùcolsegnopiù

Ecco anche l’articolo pubblicato oggi dal Canturino http://www.canturino.com/cantu/movida-giovani-democratici-sullabuso-alcol-un-problema-risolvere

Luca Emilcare – Segretario GD Cantù
Roberto Bianchi – Partito Democratico

Be Sociable, Share!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>