Comune: si ritorna al razzismo

In questi giorni si è discusso molto sul post condiviso dall’assessore alla sicurezza cittadina del comune di Cantù, Paolo Cattaneo, che con la sua ignobile insolenza razzista HA INSULTATO il deputato del Partito Democratico Khalid Chaouki, italiano, di origine marocchina, CHE HA DIMOSTRATO DI ESSERE un grande esempio della generazione di immigrati che hanno saputo approfondire le problematiche dei tanti cittadini stranieri che sono in Italia.
Siamo di fronte ad una situazione di ignoranza politica ma soprattutto istituzionale.
TUTTO CIÒ HA MINATO LA CREDIBILITÀ DEL SECONDO COMUNE PIÙ GRANDE DELLA PROVINCIA DI COMO, Cantù CHE IN QUESTI ANNI HA CERCATO DI RISCATTARSI, con occasioni di conversazione CON gli stranieri che vivono e lavorano nella nostra città, RISPETTO ALLE AMMINISTRAZIONI LEGHISTE PRECEDENTI.
Ma la cosa più ironica, è che l’assessore Cattaneo non sa che Khalid Chaouki non è ministro ma “deputato” del Partito democratico.
Come Giovan12144657_1083193571692871_8091646478736587739_ni Democratici di Cantù vogliamo continuare a credere e a lavorare a quella Cantù operativa, confortevole e compatta che non si merita tutto questo, ma una ripresa intellettuale di arricchimento, non solo dal punto di vista economico ma istruttiva e culturale della nostra cara città.

I Volti Del Linguaggio 2015

locandina-A3-STAMPA1E’ davvero un piacere invitarvi a partecipare alla terza edizione organizzata da Cantù Oggi “I Volti Del Linguaggio”. Come sempre ci regaleranno quattro serate con argomenti molto importanti e allo stesso tempo stimolanti; verrà affrontato il tema del disagio sociale e dell’emarginazione. Questione attuale, ampia e per certi aspetti contorta. Noi Giovani democratici di Cantù siamo felici di aver contribuito con i nostri fondi a questa manifestazione e ad averne diffuso la notizia dentro e fuori città.

La rassegna comincerà questo venerdì 18 settembre alle 21 alla scuola “F. Turati” di Vighizzolo con una serata dal titolo “Fuori dai margini: periferie urbane dell’anime” e proseguirà fino al 6 novembre.

http://www.cantuoggi.it/site/

Luca Emilcare

NO al festival neonazista a Cantù!

20150912_214924Ieri sera, sabato 12 settembre, nel Salone dei Convegni in piazza Marconi a Cantù, in compagnia di Guglielmo Invernizzi e Saverio Ferrari abbiamo dimostrano (come negli scorsi due anni) la nostra contrarietà, il nostro rifiuto e opposizione ad una fetta di amministrazione che ha concesso spazi pubblici al partito neofascista Forza Nuova. Quella di Saverio Ferrari, ieri sera, è stata una lezione importate sul nuovo neofascismo in Italia e in Europa, quali sono le conseguenze che guida e i rischi che suscitano.
Come tanti canturini sanno, il fascismo è un crimine, non un parere e men che meno una teoria o pensiero, anche se una parte dell’amministrazione canturina si illude che il termine “Democrazia” voglia significare: dare libertà di parola a tutti. Ma si può dare parola a persone che se solo avessero il potere, farebbero tacere con la violenza chi gli si oppone?
Siamo difronte ad un’amministrazione che ha perso la propria autorità conferita, tralasciando l’importanza della nostra costituzione.

Distinti saluti. Luca Emilcare

 

L’immigrazione tra emergenza e risorsa

E’ proprio vero, il cambiamento è possibile, ma solo se cambiamo noi stessi. Ne abbiamo discusso ieri sera, facendo chiarezza sulla questione, con Diana De Marchi che lavora nella segreteria del Partito Democratico di Milano occupandosi di diritto, legalità e immigrazione. Inoltre abbiamo ascoltato le parole di Maurizio Bove presidente dell’ANOLF Cisl (Associazione Nazionale Lavoratori Oltre Le Frontiere) di Milano.

Con ieri sera abbiamo voluto, anche con il coinvolgente dibattito, sgangherare tutte quelle banalità e quei preconcetti riguardanti un argomento così delicato, che vengono usati in momenti di tensione sociale sfruttata da forze politiche.

Distinti saluti. Luca Emilcare

Angelo Langè a Cantù: presentazione “Vite in polvere”

20150708_213830    Noi Giovani Democratici di Cantù abbiamo organizzato una serata con un argomento che ci tocca molto da vicino che è il dramma della droga. Detta così la parola “droga” è molto generalizzata, anche perché se si prova a sfogliare un dizionario si troverà scritto che il termine droga in farmacologia è ogni prodotto naturale composto da una sostanza naturale o chimica a prodotto eccitante, che poi questo crei dipendenza è un altro discorso, anche perché è forse un concetto più ampio. Arrivato da Milano per trattare questo tema, Angelo Langè ci ha raccontato la sua esperienza come poliziotto antidroga, maturata sul lavoro, e riportata nel suo libro “Vite in polvere” in cui ragazzi giovanissimi sono i protagonisti della maggior parte delle storie. Ieri sera abbiamo avuto una testimonianza, vissuta in prima in prima persona, sugli usi della droga e sulle conseguenze a livello fisico ma anche dal punto di vista legale.

Luca Emilcare

Per la Festa al Bersagliere

 

Ieri sera, 22 giugno, noi Giovani Democratici di Cantù, abbiamo presenziato notando una grande partecipazione dei canturini e delle canturine, per esprimere la propria solidarietà alle associazioni che realizzano le varie Feste al Bersagliere.
La questione riguarda l’area, che è stata acutizzata da un processo amministrativo, in cui, comunque si possano svolgere le feste cittadine, delle varie cooperative, ma anche quelle dei pensionati e quindi non solo quelle dell’Unità.
Il nostro intento, è proprio quello di continuare a gestire lo spazio che abitualmente è a disposizione. La Festa dell’Unità non è semplicemente un luogo di incontro, ma un ambiente in cui si pensa e si riflette, grazie agli eventi che vengono organizzati, dai dibattiti agli spettacoli teatrali, in cui è possibile potersi distrarre e stare in compagnia.
La Festa dell’Unità si farà, perché non esiste nessun’altro luogo che vanti di questo ruolo.

Cordiali saluti
Segretario GD-Cantù Luca Emilcare

Cineforum “No – I Giorni dell’Arcobaleno”

Ieri sera, il 12 giugno, noi Giovani Democratici di Cantù, abbiamo continuato dopo “La Mafia Uccide Solo d’Estate” e “American History X” a sensibilizzare ma sopratutto a coinvolgere le persone della zona e non solo. Ieri sera, il film a tema politico e per certi aspetti anche sui metodi di comunicazione, è stato proprio “No- I Giorni dell’Arcobaleno”. Inoltre alla fine del film ci fu un interessante dibattito, ricco di pensieri e spunti di vista. Ringraziamo tutti i partecipanti per essere venuti.

Luca Emilcare

Cineforum “American History X”

20150522_220736     Ieri sera, 22 maggio, noi Giovani Democratici di Cantù, abbiamo preparato una serata con una certa riflessione. Una riflessione, sulla storia e la vita del protagonista, “Derek”, che non è solo la sua, ma anche di tutti gli altri ragazzi che si sono ritrovati in quella certa situazione. Il film “America History X”, ci ha fatto ricordare come ancora di più, dobbiamo combattere il fenomeno dei naziskin e dei neofascisti, che sono in arrivo anche quest’anno a Cantù, nella nostra città. Noi non li vogliamo, non vogliamo le loro idee, (anche perchè le conosciamo già, per via del passato) e li combatteremo con i nostri mezzi: la cultura e con pensieri democratici, che la contrario del sindaco Bizzozero e di tutti gli altri partiti di estrema destra, la parola democrazia non vuol dire semplicemente libertà di parola, ma pensieri discutibili che siano democraticamente espressi. Non si può dare parola a persone che solo avessero il potere, farebbero tacere chi gli si oppone contro, e noi vogliamo proprio opporci contro, con i mezzi a noi disponibili. Siamo felici dell’esito e di come le persone venute siano rimaste attratte dal vero significato della serata.

Luca Emilcare

Cineforum “La mafia uccide solo d’estate”

IMG-20150305-WA0001  Ieri sera, giovedì 5 Marzo, noi Giovani Democratici di Cantù, abbiamo organizzato una serata incentrata sulla mafia. E’ stata programmata per sensibilizzare Cantù, ma non solo, anche il resto della provincia. Il film è stato gradito e apprezzato dal pubblico. Dal film si poteva capire quanto la forza della mafia, aveva e continua, a entrare mimetizzandosi nella nostra vita quotidiana, e a portare le varie stragi e attentati. Siamo propensi a continuare con questi eventi, per far capire alle varie persone che la mafia esiste, e dobbiamo affrontarla con i mezzi che disponiamo. Siamo felici di come si è conclusa la serata, e saremo presto pronti per altri cineforum.

Luca Emilcare

Spettacolo teatrale per ricordare la Shoah

Ringraziamo tutte le persone, che hanno partecipato allo spettacolo teatrale, per ricordare la Shoah, nella sede del Partito Democratico di Cantù. Spettacolo estremamente appassionante ed affascinante. Ringraziamo gli attori per la deliziosa serata, e speriamo in un prossimo incontro teatrale.